Giuseppe Forciniti Studio commercialista Rossano Cosenza Tribunale Castrovillari Ordine dottori commercialisti esperti contabili Consulente lavoro Cosenza Odcec Cdl

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Assegnazione agevolata dei beni ai soci. Arrivano i chiarimenti delle Entrate
L’agevolazione fiscale prevista per le imprese che assegnano o cedono beni immobili o beni mobili iscritti in pubblici registri ai soci opera in via.. La circolare 37/E/16 dell'agenzia delle Entrate
L’Agenzia delle Entrate propone ricorso per cassazione, affidato a due motivi, nei confronti di M.A. (che non resiste), avverso la sentenza della Commissione Tributaria Regionale del Veneto n. 1913/25/2014, depositata in data 25/11/2014, con la quale - in controversia concernente le riunite impugnazioni del diniego (quanto agli anni dal 2005 al 2007) e del silenzio rifiuto (quanto agli anni dal 1998 al 2007) opposto dall’Amministrazione finanziaria ad istanze di rimborso, presentate dal contribuente, agente di commercio, dell’lRAP versata - è stata riformata la decisione di primo grado, che aveva respinto i riuniti ricorsi del contribuente.
Fa politica il giudice che «preferisce» le ragioni del Fisco
Non è stata apprezzata e ha suscitato vivaci reazioni la sentenza della Cassazione a Sezioni unite (13378/2016) con la quale è stato deciso che la dichiarazione di rettifica della dichiarazione che conduce a un risultato favorevole al contribuente può essere presentata solo entro il termine di decadenza della dichiarazione dell’anno successivo. Resta salva la possibilità di chiedere il rimborso entro i 48 mesi dal pagamento e in ogni caso di dimostrare in sede contenziosa l’infondatezza della pretesa impositiva, documentando gli errori commessi. Leggi l'articolo

Per il 770 proroga al 15 settembre
Spostare l’invio del 770 al prossimo 15 settembre è possibile. A rispondere quasi in tempo reale alle richieste avanzate ieri dai sindacati dei commercialisti è stato il viceministro all’Economia, Luigi Casero. Che ad Ancona, intervenendo al convegno «Sistema fiscale, quali prospettive?» organizzato da Confartigianato, ha annunciato la revisione degli studi di settore e l’arrivo dell’Imposta sul reddito dell’imprenditore (Iri) con la prossima legge di Stabilità. Leggi
La cancellazione dell’ipoteca adesso si verifica online
La cancellazione dell’ipoteca su un immobile da oggi si può controllare online. L’agenzia delle Entrate ha, infatti, attivato un nuovo servizio che permette ai cittadini che hanno estinto il mutuo di verificare che l’ipoteca sia annullata. Attraverso Fisconline ed Entratel - i due canali telematici delle Entrate - dopo il pagamento dell’ultima rata del debito è possibile controllare lo stato della comunicazione di estinzione dell’obbligazione inviata dal creditore consultando gratuitamente il registro delle ipoteche.
Il servizio è attivo su tutto il territorio nazionale (a eccezione delle provincie autonome di Trento e Bolzano e delle altre zone in cui vige il sistema tavolare). Leggi l'articolo
29-07-2016 - Novità per il canale telematico CIVIS
E' stata introdotta una nuova funzionalità per CIVIS F24 che consente di conoscere tempestivamente le modifiche effettuate a seguito di specifica richiesta e di prelevare la nuova delega di pagamento direttamente da "CIVIS - Consultazione delle richieste". Leggi tutto

Equitalia pronta a inviare 300mila «cartelle amiche»
Equitalia da domani  “cambia pelle e passo”. Ci sarà infatti lo switch off  dei tre agenti della riscossione della società pubblica partecipata da agenzia delle Entrate e da Inps: Equitalia Nord, Centro e Sud  confluiscono in  Equitalia Servizi di riscossione Spa  che opererà su tutto il territorio nazionale (ad esclusione della Sicilia). Mentre è atteso l’invio di 300mila “cartelle amiche” .
Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/NaKN4Z
Via alla fattura elettronica tra privati: come funziona
Disponibile da ieri, 1° luglio, il servizio gratuito di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture elettroniche tra privati. Rispettando i tempi fissati dall’articolo 1, comma 1 del decreto legislativo 127/2015, l’agenzia delle Entrate, con il supporto tecnico di Sogei, ha messo a disposizione dei contribuenti titolari di partita Iva un’applicazione web utilizzabile sia per le fatture B2B che per le fatturePA. Si tratta di un ulteriore passaggio verso la completa digitalizzazione e semplificazione dei rapporti tra fisco e contribuenti, che ha visto il rilascio, negli ultimi tempi, non solo della bozza delle specifiche
Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/BRax86
Smartphone e cellulari: quali danni alla salute possono provocare?
Smartphone e cellulari sono dispositivi di cui non possiamo più fare a meno: da diversi anni a questa parte sono entrati a far parte della nostra vita quotidiana riuscendo a tenerci compagnia giorno per giorno nei momenti di noia, di svago e pure nei momenti di lavoro e di studio grazie alle numerose funzioni che possono svolgere. Ma nonostante questo, sebbene smartphone e cellulari siano il simbolo di un progresso tecnologico in costante crescita, questi dispositivi mobili sono molto nocivi per la salute ed è di questo che parliamo oggi. Ma quali danni alla salute possono provocare?
Nuove regole per chiedere chiarimenti al Fisco
Col decreto sulla cooperative compliance diventano operative le nuove regole sulla “collaborazione” tra contribuenti e fisco. La cooperative compliance permette (per ora solo a grandi imprese) di interpellare l’agenzia delle Entrate per ottenere unarisposta in merito all'applicazione delle disposizioni tributarie a fattispecie concrete in relazione alle quali si ravvisano rischi fiscali.In pratica, a una ristretta platea di soggetti è concesso di dialogare con il fisco per evitare di compiere operazioni che violino
Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/lqWJi5
Il voucher non va nel 730 e nell'Unico
Il compenso corrisposto tramite voucher ai prestatori di lavoro accessorio «è esente da qualsiasi imposizione fiscale», quindi, non concorre alla formazione del reddito complessivo del contribuente percettore (articolo 49, comma 4, decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81). Non rileva neanche per il calcolo da fare per essere considerati familiari a carico (reddito complessivo non superiore a 2.840,51 euro).
Draghi: Brexit rallenterà la crescita del Pil nell’Eurozona. Agire sulle banche
«Non possiamo permetterci di non risolvere» i problemi delle banche. Ha detto anche il presidente della Bce Mario Draghi, secondo quanto riporta Bloomberg che cita un documento ottenuto al vertice Ue. «È ora di farlo». La Brexit, continua Draghi, può innescare una corsa alle svalutazioni competitive delle monete in tutto il mondo

Amazing Slider
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu